La cassata infornata napoletana, “Tutta n’ata storia”

Per dirla alla Pino Daniele, la cassata infornata napoletana è “tutta n’ata storia”. La cremosità del ripieno di ricotta di pecora con gocce di cioccolato, racchiuso in uno scrigno di profumata e burrosa pasta frolla, ne fanno un capolavoro della pasticceria partenopea. E’ un dolce che non ha nulla da invidiare alla più blasonata cassata siciliana. E poi sta bene sempre, a Natale come a Pasqua, a pranzo dai parenti o a cena dagli amici. Una gioia per chi la regala, una delizia per chi la riceve.

Il segreto per preparare un’ottima cassata infornata sta tutta nella qualità della ricotta di pecora, io ho scelto una vera e propria eccellenza campana, quella del Caseificio Aurora, Sant’Egidio del Monte Albino, qui Paolo, giovane artigiano dell’arte casearia, porta avanti con passione e determinazione una storia di famiglia che attraverso la sua passione si è evoluta a livelli altissimi, creativo, eclettico, instancabile, meticoloso, esperto, un vero genio ed il suo caseificio un punto d’eccellenza nell’artigianato agroalimentare campano. E non è così scontata. Inoltre, è importate lasciarla in frigo la notte precedente per farla asciugare bene. Come nelle migliori ricette popolari, esistono delle varianti alla ricetta base. La più famosa prevede l’utilizzo di striscioline di pan di Spagna o biscotti sbriciolati per evitare che la pasta frolla si bagni troppo. Da “purista partenopea”, ho deciso di ovviare, stendendo due strati doppi di pasta frolla, sia come base che come copertura.

È andata a ruba nel giro di poche ore: “e pè me resta solo addore terra c’ammesca ‘a vita e se ne va”. Tutta n’ata storia.

INGREDIENTI

Pasta frolla:

500 gr farina

200 gr burro fresco

200 gr zucchero

2 uova intere

1 tuorlo d’uovo

Agrumi grattugiati (avevo solo il limone)

Aroma vanillina

Crema Cassata:

500 gr ricotta di pecora

200 gr zucchero a velo

150 gr goccine di cioccolato fondente

Aroma strega

PROCEDIMENTO

Per la pasta frolla:

Amalgamate burro e zucchero.

Aggiungete le due uova ed il tuorlo e lavorate il tutto.

Disponete la farina a fontana, aggiungendo al centro il composto precedentemente preparato, gli aromi e lavorate il tutto insieme.

Impastate delicatamente e riponete l’impasto ottenuto in frigorifero circa 4 ore.

Nel frattempo preparate la crema ricotta. Dopo aver passato al setaccio la ricotta amalgamatela con lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato.

Stendete poi la pasta frolla e foderate una teglia di 25 cm di diametro. Farcite con la crema di ricotta, chiudete con uno strato di pasta frolla, bucherellate la superficie con una forchetta e spennellate con uovo battuto.

Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti. Servite tiepida o fredda con una spolverata di zucchero a velo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...